LA DONNA…NELLA STORIA

Considerazioni di filosofi, scrittori, politici … solo uomini

Nella foto: in alto da sinistra S. Luisa de Marillac, Maria Gaetana Agnesi, Octavia Hill, Jane Addams e Florence Kelley. In basso da sinistra: Frances Perkins, Gisela P. Konopka, Alice Salomon, Cecile K. Brunschvicg e Ersilia Bronzini Majno)

“La libertà concessa alle donne è dannosa sia alla comunità che allo Stato”
(Aristotele, filosofo, scienziato e logico greco antico)

“Una donna è già abbastanza istruita quando sa distinguere tra la camicia e la giubba di suo marito”
(Michel De Mountaigne, filosofo,scrittore e politico francese)

“La donna impari in silenzio con piena sottomissione. Non sia permesso ad alcuna donna di insegnare o dominare sull’ uomo che sta silenzio …”
(San Paolo, ideologo della Chiesa)

Le donne sono adatte a curarci ed educarci dall’ infanzia,appunto perché esse stesse sono puerili,schiocche e miopi …”
(Schopenhauer)

“La sua grande arte è la menzogna ,la massima delle sue faccende sono l’ apparenza e la bellezza..”
(Nietzsche)

Fino ad arrivare ai giorni nostri…

“Quando una donna parla di tattica (calcio) mi viene il voltastomaco.
(Fulvio Collovati, opinionista Rai ed ex calciatore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *