Politica… che passione: punto di vista femminile

Valeria Vakhrusheva - 3V

Proseguendo con la nostra rubrica sulla politica per i giovani, vediamo dunque: qual è invece il punto di vista femminile sull’argomento? Abbiamo fatto le stesse domande dell’articolo precedente ad una nostra alunna, che ha preferito rimanere anonima. L’opinione delle ragazze sarà così diversa da quella maschile?
Dunque, partendo con la prima domanda generale:
Cosa ne pensi della politica?

La politica di certo è molto importante, anche se molto spesso non la prendiamo sul serio, sopratutto noi giovani, perché non ha molto a che fare con il nostro mondo “giovanile”

In che modo la politica influisce sulla tua vita?

Direttamente in nessun modo, a meno che non parliamo magari delle tasse che devono pagare i miei genitori. Molto spesso sento il loro parere poco contento riguardo le tasse che richiedono quasi la metà dello stipendio. Ultimamente seguo comunque abbastanza le cronache sull’argomento degli immigrati. Ho molti amici stranieri e sinceramente la situazione attuale mi fa preoccupare un po’.

Per la tua famiglia invece la politica che valore ha?

Come ho già detto sono concentrati sugli argomenti dell’economia, ma è normale perché loro hanno la responsabilità sulla nostra famiglia. Comunque discutiamo raramente.

Va bene, adesso andiamo più nello specifico, ovvero vediamo se conosci il nostro governo. Chi è il presidente della Repubblica? Ed il presidente del Consiglio?

Beh, il presidente della Repubblica è Mattarella. Il presidente del consiglio invece è Conte.

Esatto. Sai quali partiti sono al governo ora?

La Lega ed il Movimento Cinque Stelle

Bene, è importante conoscere almeno la situazione attuale del governo. Un’ultima domanda, il tema della quale hai già sfiorato prima: sei d’accordo con la politica dell’immigrazione del governo giallo-verde?

Sinceramente, la mia idea sulla politica dell’immigrazione è molto semplice: tutto si deve fare rispettando le regole e le leggi del paese in cui ci si trova, rispettando le persone e l’ambiente. Se io vado in un paese straniero, rispetto sempre le leggi di questo stato, ed è questo che ci si aspetta. Per me è un gesto umano aiutare gli altri, ma gli stiamo aiutando nel modo giusto? Forse alcuni avrebbero bisogno dell’aiuto nel loro paese, perché una volta risolti i problemi lì, diminuiranno sicuramente degli atti spiacevoli che ci creano dei pregiudizi sugli immigrati.

Ottimo, grazie.

Scrivete un vostro commento su tale argomento. E’ così differente la visione femminile da quella maschile?