Read More: un viaggio tra le righe d’inchiostro

Il buon lettore è come un viaggiatore curioso: ogni libro scelto rappresenta l’inizio di un viaggio dove poter esplorare nuovi mondi e arricchire la propria mente.” 

Emanuela Breda

È un dato di fatto che oggi la lettura è diventata meno popolare tra i giovani ed è stata sostituita da altri fonti di informazione/passa-tempo come internet, televisione, videogiochi ed i social network. Oggigiorno sono in continua pubblicazione nuovi romanzi di tutti i generi, da cui vengono ispirati molti film. Secondo le statistiche la lettura è considerata la “palestra” del nostro cervello, oltre ad aumentare la velocità del pensiero e l’empatia. Spesso, quando ci assegnano dei libri da leggere durante le vacanze, associamo la lettura a qualcosa di obbligatorio da cui non si ricava molto piacere. All’interno del nostro istituto però è partito un progetto che promuove una lettura libera: uno spazio di “allenamento mentale” per tutti.

Il progetto Read More (o nome completo: encourage all students to read more) è nato a partire dal 2015 in una scuola norvegese Haugesund e nel 2018 è arrivato al Cesaris. Ma che cos’è?

Si tratta di dedicare 20 minuti al giorno alla lettura libera durante la classica attività scolastica, ovvero durante le lezioni, che si tratti di materie umanistiche come italiano oppure scientifiche come la matematica. Secondo gli sviluppatori del progetto, a read more può partecipare una singola classe, più classi di una stessa scuola, una scuola intera. Nel caso del nostro istituto quest’anno hanno aderito tre classi, ma in futuro si pensa di espandere l’idea sul maggior numero degli studenti.

Read more è una sfida, un esperimento, un gioco da tenere a scuola, per far prendere l’abitudine di leggere a chi non ce l’ha e per dare più soddisfazione a chi legge con piacere. Lo scopo del progetto infatti è cercare di appassionare alla lettura e alleggerire le lezioni. Si cerca soprattutto di valorizzare la lettura libera. Ma non deve trattarsi per forza solo dei libri: si promuovono i giornali, fumetti, riviste illustrati; tutti i generi dei libri come gialli, fantasy, horror, storie d’amore, poesie, biografie di calciatori, classici, su supporto digitale o cartaceo. Tutti questi sono forniti dalla biblioteca della nostra scuola, oppure sui tavolini vicino alle macchinette del primo piano dove sono esposti vari giornali e riviste.

Aspettiamo le vostre adesioni al Read More per l’anno prossimo; sono già in programmazione altri progetti creativi legati alla lettura.

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
#NOIDELCESARIS