#NDC

History Time:- Quando Cristoforo Colombo scoprì (senza volerlo) l’America

527 anni come domani, Cristoforo Colombo sbarcò a San Salvador, un’isola delle Bahamas.

Questo fu il primo sbarco documentato con precisioni in America da parte di esploratori europei. Il 12 ottobre del 1492 è considerato come la fine del Medioevo e come l’inizio dell’era moderna, dell’era delle esplorazioni e del colonialismo.

La spedizione di Colombo, esploratore di origini italiane, fu finanziata per metà della cifra dalla Corona Spagnola e per metà dallo stesso Colombo che ottenne finanziamenti da alcune banche genovesi come Il Banco di San Giorgio e il Berardi.

Cristoforo Colombo partì dal porto di Palos il 12 maggio 1492 con tre caravelle, la Nina, la Pinta e la Santa Maria e 90 marinai.

L’obiettivo di Cristoforo Colombo e dei suoi ovviamente non era quello di raggiungere e scoprire un nuovo Continente ma quello di raggiungere le Indie navigando verso ovest, al posto che andare verso est e circumnavigare l’Africa.

Dopo mesi di navigazione Colombo avvistò terra l’11 ottobre del 1492.

Questo fu il primo dei suoi quattro viaggi.

Colombo con questi viaggi diede inizio ad una serie di esplorazioni che portarono gli europei a conquistare e seminare morte nel Nuovo Mondo. Gli indigeni americani, gli abitanti della cosiddetta America precolombiana, infatti vennero uccisi senza pietà dai conquistadores spagnoli. Essi approfittarono della loro superiorità in ambito militare e batteriologico.

In ambito militare perché le armi degli europei avevano delle tecnologie più avanzate rispetto alle quelle degli indigeni; in ambito batteriologico, invece, gli europei portarono con sé molte malattie a cui gli indigeni non erano abituati o immunologicamente preparati, perciò molti indiani morirono stroncati da malattie comuni per gli europei.

In pochi anni, grandi imperi, come quelli degli Inca e degli Aztechi, furono sterminati e caddero sotto il dominio dei conquistatori iberici.

Oggi rimangono ancora poche tracce di indigeni precolombiani e la maggior parte degli abitanti delle Americhe ha origine europea.

CURIOSITA’

Il nome America deriva dal nome di Amerigo Vespucci, navigatore, esploratore e cartografo italiano.